Gestione delle risorse | Releases

PQFORCE 4.10.0: Processo di rilascio per le allocazioni di risorse

È arrivata la versione 4.10.0 di PQFORCE e con essa, come sempre accade in questi rilasci, nuove funzioni per una gestione ancora migliore dei progetti. Questa versione include un miglioramento significativo della gestione delle risorse e offre un maggiore controllo sull'allocazione delle risorse dai progetti. Inoltre, è ora disponibile l'autenticazione basata su token. La release 4.10.0 sarà distribuita il 26 agosto 2022. In questo articolo, esaminiamo nel dettaglio le ultime caratteristiche.

Migliore controllo dell'utilizzo delle risorse del progetto

La release 4.10.0 offre la possibilità di tenere sotto controllo l'allocazione delle risorse sui progetti. Finora le allocazioni erano prive di stato. Ciò significa che un'assegnazione viene creata assegnando direttamente una risorsa a un'attività del progetto. L'allocazione esiste semplicemente da quel momento in poi, può essere modificata, riassegnata a un'altra risorsa o addirittura cancellata di nuovo. Ma non ha uno Stato.

Attivazione e impostazioni dei rilasci di allocazione

A questo punto è possibile attivare un flusso di lavoro di assegnazione nel modulo ADMIN, come mostrato nella figura. In questo modo le allocazioni hanno un ciclo di vita e passano attraverso diversi stati. Questo funziona in modo analogo agli stati di un TODO. Un'assegnazione creata da un project manager si trova prima nello stato "Nuovo". In questo modo, le allocazioni per i compiti possono essere ricercate e allocate come prima, assegnando alle risorse una quantità di sforzo per il compito. Una volta assegnate le risorse ai compiti, è possibile richiedere le assegnazioni. A questo scopo è disponibile un nuovo pannello per il flusso di lavoro di assegnazione, che può essere visualizzato direttamente sotto il piano Gantt, come mostrato nella seguente illustrazione.

Pannello del flusso di lavoro per le assegnazioni nel progetto

Se un'attività è selezionata nel piano Gantt, tutte le assegnazioni associate sono raggruppate in corsie verticali in questo pannello in base al loro stato. Le risorse sono visualizzate in corsie orizzontali in base alla loro appartenenza alle unità organizzative. In questo modo è possibile avere una panoramica perfetta di quali assegnazioni devono ancora essere richieste, sono già state rilasciate o sono state rifiutate. Il display può essere influenzato dalle opzioni. Grazie al drag & drop, è possibile modificare lo stato di singole assegnazioni o anche di un intero gruppo di assegnazioni o risorse. Ad esempio, tutte le nuove assegnazioni possono essere trascinate contemporaneamente allo stato "Richiesta".

Il pannello del flusso di lavoro di assegnazione si trova anche nella pagina del gestore delle risorse. Ogni unità organizzativa ha ora la possibilità di vedere le allocazioni delle risorse in una panoramica sulla vista "Disposizioni". In questo modo, un gestore di risorse può semplicemente approvare o rifiutare le risorse richieste dai progetti per la sua unità con un semplice drag & drop.

È facile rispondere alla domanda su cosa succede alle assegnazioni approvate la cui entità di impegno o le date di inizio e fine dei compiti cambiano. Non appena una di queste variabili cambia oltre una determinata tolleranza , le assegnazioni interessate tornano automaticamente allo stato "modificato". Dal punto di vista del progetto, quindi, devono essere richiesti nuovamente. Le tolleranze possono essere impostate nel modulo ADMIN.

Autenticazione basata su token

Le applicazioni di terze parti possono ora accedere al server PQFORCE tramite un token. Il funzionamento è il seguente: L'applicazione di terze parti invia una richiesta API al server PQFORCE. In questo modo, riceve un token che non è ancora stato convalidato. Con il token viene restituito anche un URL. Questo URL può essere utilizzato per aprire una finestra di login di PQFORCE attraverso la quale l'utente accede a PQFORCE con il proprio account utente, legando così il token al proprio account utente e convalidandolo. Il token ha anche un periodo di validità. Durante questo periodo, l'applicazione di terze parti può ora accedere a PQFORCE con il token per conto dell'utente e quindi accedere a PQFORCE tramite l'API REST. Nel modulo ADMIN l'utente ha una panoramica dei token assegnati e può anche cancellarli, se necessario.

Circa l'autore


Amministratore delegato INTRASOFT AG

Daniel Hösli è Managing Director e Lead Consultant di INTRASOFT AG, la cui soluzione SaaS PQFORCE è la piattaforma leader per la gestione aziendale agile e orientata ai progetti. Per 15 anni è stato coinvolto quotidianamente nello sviluppo di sistemi di gestione dei progetti in qualità di consulente e gestore di progetti - sia dal punto di vista organizzativo che tecnico - e quindi ha l'esperienza acquisita da innumerevoli contatti e compiti da una grande varietà di aziende e diversi livelli di gestione.

Da non perdere

Con PQFORCE Insights riceverete le nostre ultime notizie, le migliori pratiche, i consigli e le offerte direttamente nella vostra casella di posta elettronica.
Ti invieremo solo email pertinenti e senza spam.
Puoi sempre annullare l'iscrizione con un semplice clic.
Provalo ora

Utilizzando questo sito web, l'utente accetta l'uso di cookie per migliorare l'offerta e per l'analisi dell'utilizzo.Politica sulla privacy